ll nome di Scarlino deriva dal gotico “scherlin” ovvero “fiaccolata”, e indicava quella che era la funzione di faro che il luogo aveva per il vicino porto romano di Scabris (quello che oggi chiamiamo il Puntone).

I recenti scavi archeologici svolti proprio dalle parti del Puntone, hanno riportato alla luce un’importante necropoli etrusca con tombe a tumulo, a testimonianza degli insediamenti risalenti al VII e VI sec. a.C. Arroccata com’è sulla cima di un colle, Scarlino svolgeva funzione di baluardo anche nello scacchiere difensivo degli Aldobrandeschi, che la fortificarono col castello che ancora domina il paese.

Oggi Scarlino è un moderno polo industriale dotato di un bel porto turistico (per l’appunto al Puntone), che è riuscita a non sacrificare le bellezze del proprio territorio, restituendo a chi la visiti una gradevole sintesi tra ambiente, natura e storia.

Il bel tratto di costa che si dispiega nel territorio di Scarlino sa stupire con spiagge incontaminate tra le più belle di tutta la Toscana, come le splendide Cala Violina e Cala Martina, lontane dagli abitati e circondate fin sul mare dalla macchia mediterranea; come con le aree protette come l’Oasi di protezione faunistica padule e costiere di Scarlino e la Riserva Naturale di Poggio Spedaletto.

Sunset Cala Violina bay beach in Maremma, Tuscany. Travel destination in Mediterranean sea. Italy, Europe. Long Exposure.

Le colline dell’interno poi, ricche di boschi di castagni e di lecci, sono ideali per escursioni nella tranquillità della campagna maremmana a pochi chilometri dagli insediamenti etruschi di Vetulonia e Roselle. Il territorio di Scarlino si distingue anche per la presenza di un’agricoltura di qualità e per la valorizzazione dei prodotti tipici come l’olio d’oliva e la castagna.

.

Category
Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *